Per il capriccio del fiammingo ...

Sabato 27 Gennaio, cammina fino allo stagno di Biguglia e raccogliendo obione e samphire.

In compagnia dell'associazione Gloria della speranza insieme contro la malattia e le guide e i funzionari del riserva naturale, abbiamo avuto l'ottima sorpresa di scoprire questo posto e di creare nuove relazioni per l'evoluzione dell'associazione A Natura Anima. Durante questa passeggiata, siamo stati in grado di inventariare alcune piante commestibili presenti allo stato naturale nella riserva. Abbiamo scelto alcune piante al di fuori dell'area protetta.

E il risultato di questa riunione,

è un piatto gustoso, ecco la ricetta:

Capesante di tagliatelle ai porri selvatici con obione, salicornia e crema di soia colorata corallo

L'obione (collegamento wikipedia) e il samphire (collegamento wikipedia) Essendo naturalmente piante salate, limito il sale quando le uso in cucina.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *